CRS

Chierici Regolari Somaschi dal sec. XVI al XX ca., per molti dei quali è data anche una breve Biografia.

Bibliografia CRS

Opere (stampati e manoscritti) di Chierici Regolari Somaschi dal sec. XVI al XX ca., conservate in AGCRS o presso biblioteche e archivi italiani ed esteri.

Bibliografia

Opere (stampati e manoscritti) di autori vari che hanno scritto su S. Girolamo Miani, i Somaschi e la loro storia, dal sec. XVI al XX ca., conservate in AGCRS o presso biblioteche e archivi italiani ed esteri.

Storia

Schede che riportano annotazioni di avvenimenti relativi alla storia di S. Girolamo Miani e dei Somaschi dal sec. XVI al XX ca, estrapolate da vari documenti italiani ed esteri.

Case

Lista di case somasche (collegi, parrocchie, orfanotrofi etc.), ancora sussistenti o cessate, in Italia e all’ estero, dal sec. XVI al XX ca.

Indice analitico RC

Spoglio della pubblicazione «Rivista dell’ Ordine dei Chierici Regolari Somaschi», organo ufficiale, intitolata anche «RIvista della Congregazione», dal primo numero del 1915 in poi.

Indice analitico SOM

Spoglio della pubblicazione «Somascha» (Bollettino di storia dei Padri Somaschi), dal primo numero del 1976 in poi.

Indice analitico FONTI

Spoglio della pubblicazione «Fonti per la storia dei Somaschi», edita dal 1976 in poi.

Da alcuni giorni è consultabile online, nella nuova veste grafica, la banca dati «Schedario CRS». Contiene, alla data odierna 29 luglio 2017, 68168 schede, che sono il frutto di un lavoro di schedatura iniziato nel lontano 2002 e che prosegue tuttora. Non è il catalogo dell’ Archivio Generalizio, ma è una banca dati in cui è confluita e confluisce ogni notizia che riguardi S. Girolamo Miani, i Somaschi, la loro storia plurisecolare, sotto ogni aspetto. La schermata iniziale, oltre alla possibilità di una ricerca semplice, fornisce delle categorie di accesso all’ ampio materiale ivi raccolto. Si è cercato di rendere tutto fruibile nel modo più semplice sia allo studioso che al semplice utente che vi si imbattesse per caso.

La nuova veste grafica è stata pensata come un vero e proprio addentrarsi in un bosco, non sempre fornito di sentieri, comunque affascinante nella sua vastità e per il tipico profumo che emana per chi voglia avventurarvisi. Tronchi, radici, rami e foglie, ricordano che vi è una stretta connessione del tutto; barlumi di sole talvolta penetrano al loro interno, dando vita a emozioni e scoperte inconsuete per chi ne resta fuori. Ma soprattutto le possenti radici in primo piano ricordano che la crescita in verticale è permessa e favorita solo da un solido essere fondati nel nascondimento del secolare terreno. La scelta dei colori viene di conseguenza, e favorisce l’ occhio del ricercatore, non appesantendolo, ma quasi cullandolo con tonalità che, anche dal punto di vista scientifico, risultano essere riposanti per l’ occhio scrutatore.

Il pesante lavoro di schedatura è stato iniziato e portato avanti dal sottoscritto, inizialmente per il semplice motivo di poter avere una banca dati facilmente accessibile in ogni momento, soprattutto nelle difficili fasi di riordino del nostro immenso Archivio Generalizio, ma prima ancora durante il riordino dell’ altrettanto importante Archivio di Casa Madre. Devo però un ringraziamento particolare a fr. Angelo Stocco crs., con il quale è stata impostata la versione online, e che, davvero competente nei linguaggi di programmazione informatica, a me totalmente sconosciuti, mi è stato provvido di consigli, tenace nel lavoro, e sempre pronto a sopportare la mia determinazione.

Un’ ultima considerazione: per noi Somaschi l’ immagine del bosco non può non riportarci al desiderio del nostro Fondatore di ritirarsi ogni tanto, soprattutto verso la fine della sua operosa vita, in una selva complessa, discosta, nascosta ai più, mi riferisco all’ Eremo, ma tanto vicino al suo Gesù, abbracciato e contemplato non giudice ma salvatore.

Con queste considerazioni, sono soddisfatto del lavoro fatto, e consegno volentieri la nostra storia. Se ne saprà fare di sicuro buon uso. Spesse volte, schedando, mi sono stupito della ricchezza delle notizie trovate e salvate; talvolta vere perle di saggezza, vere pagine di vita.

p. Maurizio Brioli crs.
archivista generale



© 2017 Stocco Angelo Maria crs.